La matematica è un'opinione

OCCORRENTE: undici bicchieri di cartone non trasparente, una manciata di fagioli crudi.

EFFETTO: Disponete sul tavolo una fila di undici bicchieri di cartone non trasparente. All'interno degli undici bicchieri, iniziando da sinistra e procedendo verso destra, mettete nell'ordine: 1 fagiolo nel primo, 2 fagioli nel secondo, 3 fagioli nel terzo, 4 nel quarto, 5 nel quinto, 6 nel sesto, 5 nel settimo, 4 nell'ottavo, 3 nel nono, 2 nel decimo e 1 nell'undicesimo. Informate un amico che intendete eseguire un esperimento di carattere psicologico basato sulla gestualità e il comportamento di una persona. Per fare scena, pregatelo di divaricare le gambe e posare la mano destra sulla spalla destra. Poi fategli una sfilza di domande: "Preferisci una mela o un'arancia?", "Seicento chilometri preferisci percorrerli in treno, in macchina o in aereo?". Proseguite pregandolo di pensare un numero tra l'1 e il 6 e di SOTTRARLO MENTALMENTE AL NUMERO 12, "Tanti sono i mesi dell'anno", direte. Ecco il clou del gioco. Invitate il vostro amico a contare i bicchieri partendo da destra o da sinistra, come preferisce, e a fermarsi su quello corrispondente al numero che ha ottenuto sottraendo mentalmente al dodici il numero pensato (e del quale solo lui è a conoscenza). Pregatelo di vuotare nella propria mano il contenuto del bicchiere. Magia: il numero dei fagioli rovesciati dal bicchiere, corrisponde esattamente AL NUMERO PENSATO. Esempio: il giocatore pensa al numero 5 e lo sottrae a 12; 12 - 5 = 7. NEL SETTIMO BICCHIERE CI SONO 5 FAGIOLI CHE CORRISPONDONO AL 5 PENSATO. Tutto il resto: arancia, treno, gambe divaricate… è solo teatro e serve a far scena.

P.S.: ho tratto questo semplice e simpatico gioco matematico da una rubrica che Silvan curava sul settimanale OGGI nel periodo natalizio di qualche anno fa. E' un omaggio a questo grande artista e alla sua incredibile fantasia.