L'autore del ritratto di Alex Rusconi

Luca Raimondo

Nato a Salerno nel 1972, dove vive e lavora, Luca Raimondo sviluppa in modo autonomo le sue doti artistiche, esordendo nel 1995 sulle pagine de "L'Intrepido" con una storia breve, La zona morta, sceneggiata da Paolo Morales. In collaborazione poi con la Scuola Italiana di Comix pubblica due albi nella serie "Il Teatro a Fumetti": Non ti pago e Le voci di dentro, entrambe basate sulle omonime commedie di Eduardo De Filippo.

Successivamente inizia a lavorare con l'editore francese International Presse Magazine disegnando sulle riviste BèDè-Adult e BèDè-X e con la B&M edizioni di Roma, per la quale disegna un albo a colori ispirato al Don Giovanni di Mozart.

Qui a lato una fotografia di Luca Raimondo con il collega/amico Bruno Brindisi durante una sessione di lavoro. Brindisi è uno dei più apprezzati disegnatori italiani. Da anni disegna Dylan Dog (tutti gli speciali a colori sono suoi) e il mitico Tex.

Da alcuni anni fa parte dell'importante scuderia della Sergio Bonelli Editore disegnando Jonathan Steele (n° 48 e 57), Brad Barron (n° 5, 8 e 13) e Dampyr (n° 81), inoltre ha realizzato per la Scarabeo edizioni alcuni mazzi di pregiati Tarocchi artistici, raggiugendo la piena maturità artistica.

Tavola originale di Jonathan Steele di Raimondo
(collezione Alex Rusconi)

per saperne di più
www.lucaraimondo.it